Dolp'S Studio
PREMIAZIONE DEL CONCORSO FOTOGRAFICO “ITALIAN LIBERTY” NELLA SALA SYNCRON DEL CENTRO CONGRESSI DI RIMINI

Sabato prossimo, 14 dicembre alle ore 17.00, verranno consegnati i riconoscimenti ai vincitori del concorso fotografico “Italian Liberty” organizzato da A.N.D.E.L. (Associazione Nazionale Difesa Edifici Liberty). La giuria ha scelto gli scatti migliori su oltre 1700 fotografie giunte alla segreteria del premio. Tutte le foto saranno in mostra su un maxischermo al plasma nello stand “Italian Liberty” alla fiera “Natale Insieme” allestita nel Palacongressi di Rimini.

Sarà la Sala Syncron, situata al secondo piano del Centro Congressi “Grand’Incontri” di Rimini la location ove
verranno assegnati i premi del concorso fotografico “Italian Liberty”. La manifestazione è organizzata e promossa da
A.N.D.E.L. (Associazione Nazionale Difesa Edifici Liberty). Ideatore e direttore del concorso è Andrea Speziali,
studioso ed esperto della corrente artistica “Art Nouveau” oltre che autore di diverse monografie sul tema. Il concorso
fotografico ha inteso e intende appassionare i giovani e i meno giovani al progetto culturale che vedrà, in futuro, la
pubblicazione di una collana editoriale sul Liberty, suddivisa per regioni d'Italia. A questa edizione hanno partecipato
un centinaio di fotografi, che hanno presentato un totale di 1.170 foto. Un autentico patrimonio che ha consentito di
portare alla ribalta diversi luoghi ispirati alla “Art Nouveau” ancora da riscoprire nella loro bellezza. Per averne visione
pubblica occorrerà, però, aspettare la pubblicazione del catalogo prevista per l'anno 2014. E', comunque, indubitabile
che la grande mole di materiale fotografico, giunta alla segreteria del Premio, sia testimonianza del gradimento che
l'iniziativa ha incontrato, non solo fra i professionisti, ma anche e soprattutto fra i giovani delle scuole di ogni ordine e
grado, oltre agli amanti della bellezza e dei valori di cui il Liberty è portatore. Quattro sostanzialmente i temi a cui
potevano ispirarsi i concorrenti: l'Architettura con specifico e unico riferimento all'aspetto architettonico; i Mobili
riguardanti inquadrature e scatti agli arredi; l'Arte rivolta a disegni, dipinti, opere d'arte materiche e, infine, “Libero
Liberty” tema che lasciava grande spazio interpretativo, con specifica attenzione, però, alle particolarità ritratte. Sabato
prossimo saranno premiati i primi tre classificati, alla presenza del Direttore Artistico del concorso Andrea Speziali, di
Valeria Scandellari, Presidente Associazione ANDEL e Cecilia Casadei, vicepresidente dell'Accademia di Belle Arti
a Urbino. Nel corso della cerimonia verranno consegnati attestati di partecipazione a tutti i concorrenti. Non poteva
essere che Rimini la sede ideale per il concorso fotografico sullo stile Liberty, poiché la città vanta un esaltante esempio
dell'Art Nouveau. Si tratta del Grand Hotel Rimini oggi maggiormente apprezzabile dopo i lunghi e pazienti lavori di
restauro cui l'immobile è stato sottoposto dalla famiglia Batani, titolare di Select Hotels Collection proprietaria della
struttura. Non va, infatti, dimenticato che l'albergo, nato dalla penna e dalla genialità dell’architetto sudamericano Paolo
Somazzi, è stato inaugurato nel 1908, quindi necessitava di un profondo restyling per continuare ad essere l’icona del
turismo mondiale, ricco di fascino e tradizione. Tutto questo, ovviamente, è stato ottenuto nel rispetto delle indicazioni
imposte dalla Soprintendenza alle Belle Arti, visto che il Grand Hotel Rimini è, dal 1994, monumento nazionale. Ad
operare è stata una vera task force composta da muratori, carpentieri, elettricisti, posatori, imbianchini e idraulici che
hanno lavorato sotto il controllo personale di Antonio Batani. Un lavoro lungo e complicato. Non c’è stata una parete
del Grand Hotel Rimini che non sia stata “visitata” e ovunque c'erano stucchi, decori e capitelli, si è dovuto sondare e
controllare ogni centimetro quadrato dell’esterno per capire ciò che andava eliminato. Si è passati, poi, alla fase di
restauro e, da ultimo, al fondo e alla verniciatura. Un grande impegno che ha reso il Grand Hotel Rimini splendente
nella sua limpida bellezza Liberty e giusto punto di incontro per chi ama questa tipo di architettura. Le foto vincitrici e
tutte quelle partecipanti al concorso, saranno visibili, in uno schermo al plasma, nello stand “Italia Liberty” alla fiera
“Natale Insieme” al Palacongressi di Rimini.
Sarà la Sala Syncron, situata al secondo piano del Centro Congressi “Grand’Incontri” di Rimini la location oveverranno assegnati i premi del concorso fotografico “Italian Liberty”. La manifestazione è organizzata e promossa daA.N.D.E.L. (Associazione Nazionale Difesa Edifici Liberty). Ideatore e direttore del concorso è Andrea Speziali,studioso ed esperto della corrente artistica “Art Nouveau” oltre che autore di diverse monografie sul tema. Il concorsofotografico ha inteso e intende appassionare i giovani e i meno giovani al progetto culturale che vedrà, in futuro, lapubblicazione di una collana editoriale sul Liberty, suddivisa per regioni d'Italia. A questa edizione hanno partecipatoun centinaio di fotografi, che hanno presentato un totale di 1.170 foto. Un autentico patrimonio che ha consentito diportare alla ribalta diversi luoghi ispirati alla “Art Nouveau” ancora da riscoprire nella loro bellezza. Per averne visionepubblica occorrerà, però, aspettare la pubblicazione del catalogo prevista per l'anno 2014. E', comunque, indubitabileche la grande mole di materiale fotografico, giunta alla segreteria del Premio, sia testimonianza del gradimento chel'iniziativa ha incontrato, non solo fra i professionisti, ma anche e soprattutto fra i giovani delle scuole di ogni ordine egrado, oltre agli amanti della bellezza e dei valori di cui il Liberty è portatore. Quattro sostanzialmente i temi a cuipotevano ispirarsi i concorrenti: l'Architettura con specifico e unico riferimento all'aspetto architettonico; i Mobiliriguardanti inquadrature e scatti agli arredi; l'Arte rivolta a disegni, dipinti, opere d'arte materiche e, infine, “LiberoLiberty” tema che lasciava grande spazio interpretativo, con specifica attenzione, però, alle particolarità ritratte. Sabatoprossimo saranno premiati i primi tre classificati, alla presenza del Direttore Artistico del concorso Andrea Speziali, diValeria Scandellari, Presidente Associazione ANDEL e Cecilia Casadei, vicepresidente dell'Accademia di Belle Artia Urbino. Nel corso della cerimonia verranno consegnati attestati di partecipazione a tutti i concorrenti. Non potevaessere che Rimini la sede ideale per il concorso fotografico sullo stile Liberty, poiché la città vanta un esaltante esempiodell'Art Nouveau. Si tratta del Grand Hotel Rimini oggi maggiormente apprezzabile dopo i lunghi e pazienti lavori direstauro cui l'immobile è stato sottoposto dalla famiglia Batani, titolare di Select Hotels Collection proprietaria dellastruttura. Non va, infatti, dimenticato che l'albergo, nato dalla penna e dalla genialità dell’architetto sudamericano PaoloSomazzi, è stato inaugurato nel 1908, quindi necessitava di un profondo restyling per continuare ad essere l’icona delturismo mondiale, ricco di fascino e tradizione. Tutto questo, ovviamente, è stato ottenuto nel rispetto delle indicazioniimposte dalla Soprintendenza alle Belle Arti, visto che il Grand Hotel Rimini è, dal 1994, monumento nazionale. Adoperare è stata una vera task force composta da muratori, carpentieri, elettricisti, posatori, imbianchini e idraulici chehanno lavorato sotto il controllo personale di Antonio Batani. Un lavoro lungo e complicato. Non c’è stata una paretedel Grand Hotel Rimini che non sia stata “visitata” e ovunque c'erano stucchi, decori e capitelli, si è dovuto sondare econtrollare ogni centimetro quadrato dell’esterno per capire ciò che andava eliminato. Si è passati, poi, alla fase direstauro e, da ultimo, al fondo e alla verniciatura. Un grande impegno che ha reso il Grand Hotel Rimini splendentenella sua limpida bellezza Liberty e giusto punto di incontro per chi ama questa tipo di architettura. Le foto vincitrici etutte quelle partecipanti al concorso, saranno visibili, in uno schermo al plasma, nello stand “Italia Liberty” alla fiera“Natale Insieme” al Palacongressi di Rimini.

comunicato Scarica il comunicato